«C’è una voce che proviene dai nostri cuori, parla di amore trasversale ed universale, che ci lega al nostro pianeta, al mare e alla terra». Giovedì 21 dicembre alle ore 20.30 presso il Cinema Hart, in via Crispi 33, si è tenuta la serata di presentazione di “Feyla Preservation of Life” Onlus, associazione senza scopo di lucro che raccoglie fondi per iniziative di solidarietà sociale per la tutela, la salvaguardia e la valorizzazione della natura e dell’ambiente. Voluta fortemente dalla famiglia Lanzillo, l’associazione nasce da un profondo legame radicato da generazioni con il mare e la terra. «Feyla Preservation of Life Onlus rappresenta quella voce e nasce per avviare azioni concrete, campagne in favore del benessere del pianeta, attraverso l’unione dei singoli per l’impegno comune» spiega la presidente Rosanna Scognamiglio Lanzillo. Di altissimo profilo il consiglio scientifico della nuova associazione, composto da Andrea Ballabio, fondatore del Tigem (Telethon Institute of Genetics and Medicine), Antonella di Pietro, Direttore Creativo di “Tommy Hilfiger”, Luciano Stella, produttore cinematografico e l’avvocato Domenico De Maio, presidente di Spazio Cultura Italia.

«Celebriamo la nascita di questo nuovo progetto, che guarda alla tutela del mare. Ci sono ragazzini anche napoletani, in particolare della periferia nord della città, che non hanno mai visto il mare» ha dichiarato l’avvocato Domenico De Maio, presidente di Spazio Cultura Italia, membro del consiglio scientifico di  “Feyla Preservation of Life” Onlus, che ha ribadito l’importanza di fare rete e «immaginare una cultura non statica che cammini sulle gambe delle persone, come spinta per preservare il patrimonio urbano». Soddisfatta la presidente Rosanna Scognamiglio Lanzillo (nelle foto di Fabrizio Acampora) per l’azione civica messa in campo e gli scopi ambiziosi che Feyla intende perseguire.