Presentato alla stampa mercoledì 27 gennaio 2010, presso l’Ente Provinciale del Turismo di Napoli il primo l’album “Gente, Luci e Zuccheri Filati” del giovane cantautore Mimì De Maio. Sono intervenuti alla conferenza stampa il giornalista Boris Mantova e il cantautore Mimì De Maio.

Gente, Luci e Zuccheri Filati” (et. RadioGirotondo), è una raccolta di 11 brani, sospesi tra pop, samba, bossanova, swing e blues. Una commistione di generi musicali e sonorità che il cantautore Mimì De Maio, al suo esordio discografico, ha assorbito e fatto propri durante la sua articolata carriera partita da Napoli e condotta con passione in giro per il mondo. Un disco sincero, dalle sonorità frizzanti, ricercate nella musicalità e nei testi che ne contraddistinguono l’inconfondibile stile contemporaneo. Storie narrate come spunti di una riflessione sfumata, ma espresse entro i confini di una vita vissuta e sperata, sussurrata, nei suoi sogni, nelle attese e nei ritratti di facce incrociate. Un viaggio tra i colori di un sound brasiliano e un mondo blues attinto da una vecchia Chicago che gioca ancora con la canzone d’autore e la sua poesia espressiva.

Mimì De Maio è vincitore del Premio Lauzi 2009 per la miglior musica con la canzone “La vita è un girotondo” e sarà presente nel progetto “Capo Verde terra d’amore” (diretto da Alberto Zeppieri su etichetta Sony e Lusafrica) con il brano “Ama la vita” al fianco di illustri nomi della musica italiana ed internazionale come Cesaria Evora, Teofilo Chantre, Gianni Morandi, Gino Paoli, Antonella Ruggiero, Ornella Vanoni, L’Aura, Mario Lavezzi con Antonino, Patrizia Laquidara, Eugenio Bennato. Il disco, interamente autoprodotto mediante l’etichetta discografica Radiogirotondo, vanta la collaborazione di musicisti come Lorenzo Hengeller, Mariano Barba, Gianfranco Campagnoli e il brasiliano Carcarà Lemos oltre ad un prezioso cameo, in un’inedita veste di chitarrista acustico, di Pino De Maio.