L’8 luglio 2015 il Senato ha approvato e istituito il “giorno del dono”. Il 4 ottobre di ogni anno da allora è dedicato al donare qualcosa agli altri per aumentare i sentimenti di solidarietà e amicizia tra le persone. Il giorno di San Francesco, patrono d’Italia, e già indicato nel 2005 dal Parlamento come “solennità civile e giornata per la pace, per la fraternità e il dialogo fra le religioni”, si arricchisce dunque di un significato nuovo.

In questa prospettiva Meridonare , la piattaforma di crowdfunding a vocazione sociale, lanciata dalla Fondazione Banco di Napoli, ha organizzato una giornata per riflettere sull’importanza del dono. Un indotto che genera solo in Italia circa cinque miliardi l’anno. Testimonial della giornata lo scrittore Maurizio De Giovanni e il cantautore Mimì De Maio, che ha regalato un’esibizione musicale alla platea.

Hanno partecipato Daniele Marrama, Presidente Fondazione Banco Napoli, rappresentanti della Fondazione di Comunità del Centro Storico di Napoli, Fondazione Rione Sanità, Fondazione San Gennaro, Fondazione della Comunità Salernitana, Paola De Vivo, Università degli Studi di Napoli Federico II, Carlo Borgomeo, Presidente Fondazione con il Sud, Marco Musella, Vicepresidente Fondazione Banco di Napoli e Presidente Meridonare.

Una giornata ricca di spunti e voglia di fare “comunità”, resa possibile grazie al lavoro e l’entusiasmo dello staff di Meridonare, interamente under 35, guidato dall’amministratore delegato Livio Falcone.